Seleziona una pagina

Pompelmo

9,00

Categorie: ,

Descrizione

Olio essenziale purissimo professionale 10 ml.

Scheda Tecnica
• Nome volgare: Pompelmo
• Nome botanico: Citrus maxima
• Famiglia: Rutaceae
• Sinonimi e nomi stranieri: C. grandis, C. paradisi, C. decumana, arancio maggiore. Polmpelmusenoel, shaddock oil, essence de pamplemousse.

Costituenti principali:
Limonene (oltre il 90%), mircene, alfa-pinene, cariofillene.

Predominanza:
Caldo e suadente, ma allo stesso tempo acidulo, fresco e brioso il pompelmo esprime bene la sua predominanza femminile, grazie al suo effetto drenante ed astringente, yin.

Nota:
Brioso e particolarmente volatile, questo aroma si percepisce ed agisce, grazie alla sua nota di testa, nella parte alta del nostro corpo.

• Pianeta governatore: Possente riequilibratore metabolico, il pompelmo esplica la sua azione secondo procedure gioviali tanto da poterlo definire senza dubbio un aroma governato da giove.

Chakra di riferimento:
Capace di governare l’equilibrio del nostro ipotalamo con effetti indiretti sul metabolismo il pompelmo esplica il suo massimo effetto a favore del 7° chakra.

Aspetto fisico:
Il pompelmo è un albero sempreverde, non spontaneo, che può raggiungere l’altezza di 10 metri ed oltre. Possiede foglie lucenti ed è caratterizzato da grossi frutti gialli che possono raggiungere i 10 Kg di peso. I frutti migliori sono destinati al mercato ortofrutticolo mentre gli altri si prestano all’estrazione del succo e dell’essenza. Fra le varie terminologie in uso siamo abituati ad identificare il pompelmo con il termine inglese “grape fruit”. In realtà si tratta di due frutti diversi. Secondo Arctander, autore di “Perfume and Materials of Natural Origin”, il grape fruit sarebbe un ibrido fra lo shaddock, cioè il pompelmo, e l’arancio dolce. Nel “Codex Vegetabilis” di Steinmetz, il termine inglese corretto per indicare il pompelmo è “shaddock”.

Provenienza:
Il pompelmo è originario dell’Oriente ma oggi cresce coltivato in Cina, nelle Indie occidentali, negli Stati Uniti, in California e Florida, in Brasile ed in Israele.

Parti impiegate:
La corteccia del frutto.

Metodi estrattivi:
L’olio essenziale di pompelmo si estrae per spremitura a freddo, a mano o con macchine, della buccia esterna del frutto maturo, largamente privata dello strato bianco e spugnoso, chiamato albedo. Esistono in commercio anche essenze estratte per distillazione, sia della buccia come del frutto esaurito dopo la spremitura, le quali vengono impiegate per uso alimentare infatti hanno una resa maggiore ma una minore qualità. La resa si aggira attorno allo 0,5%, per distillazione si può arrivare anche all’1,5%.

Caratteristiche:
Liquido mobile, limpido, da incolore a giallo chiaro fino a giallo verdognolo, con odore caratteristico, fresco e leggero, che ricorda il frutto. Sapore amaro.

Conservazione:
Se ne consiglia la conservazione in bottiglie ben chiuse di vetro scuro, possibilmente viola, da tenere in luogo fresco, al riparo dalla luce.

Capacità di stimolo emozionale:
Il pompelmo costituisce il tradizionale rifugio di coloro che hanno parzialmente perso le redini della propria vita. Di dimensioni generose, solido e rassicurante tanto da infondere senso della stabilità, trasmette contemporaneamente amorevolezza e leggerezza, grazie alla morbidezza che offre al tatto. La sua azione psichica è quella di un deciso maestro che regola gli umori ed i disequilibri all’origine. Stimola con moderazione servendosi del suo straordinario effetto euforizzante. Ottimo per chi si sente depresso (non patologico), trasmette gioia di vivere e leggerezza. Regola l’appetito, in sinergia con la salvia sclarea, combattendo efficacemente i disequilibri che conducono ad obesità e anoressia.

Altri usi:
L’essenza di pompelmo viene largamente impiegata per aromatizzare molti prodotti alimentari, soprattutto le bevande, in pasticceria e nella produzione di caramelle. L’olio essenziale di pompelmo è inoltre scarsamente usato come componente di miscele fresche per profumeria come le eau de toilette, in saponi ed in detergenti.

Precauzioni e controindicazioni all’uso:
Atossico, non irrita e non causa sensibilizzazione sulla pelle, anche in soggetti sensibili esposti al sole diretto.

Annotazioni storico-culturali:
Sebbene l’olio essenziale di pompelmo costituisca praticamente l’ultimo nato nel settore dell’aromotecnica, i suoi effetti sono noti da secoli. La sua azione drenante e stimolante della circolazione con effetti pratici sulla ritenzione di liquidi e cellulite è conosciuta fino dall’antichità. Le proprietà antinfluenzali e di profilassi contro le malattie da raffreddamento sembrano più dovute alla massiccia presenza della vitamina C che alle numerose ed infondate leggende del passato.

Armonizzazioni con altri oli essenziali:
Bergamotto, cipresso, geranio, lavanda vera 40/42, limone, neroli, rosmarino.

Contenuto Confezione:
Flacone munito di dosatore contagocce

Bibliografia: Zuccari